Responsabilità professionale in odontoiatria e polizze assicurative

Il portato della Legge Gelli in tema di responsabilità professionale non è stato ancora compreso del tutto. In particolare non tutti gli eventi previsti si sono ancora verificati e siamo ancora in attesa dei decreti attuativi. Ma molti concetti sono chiari e molte azioni di tutela personale il dentista può già metterle in campo. Sarebbe un peccato farsi trovare scoperti dopo aver letto questo articolo di Pietro Paolo Mastinu: opporre l’ignoranza all’azione non è mai una buona strategia difensiva.

responsabilità professionaleCome noto il DDL Gelli Bianco ha delineato nel 2017 un nuovo regime della responsabilità professionale con riflessi importanti sul sistema di copertura di tale responsabilità attraverso le polizze assicurative.

Una delle novità più importanti impone l’obbligo di assicurazione a tutti i soggetti che operano nell’ambito sanitario.

Abbiamo in sostanza tre tipologie di situazioni possibili: due delle quali riguardano il professionista sanitario e una che riguarda la struttura sanitaria.

Per comprendere la questione, appare necessario fare chiarezza su una serie di questioni tecniche che non sempre sono chiare ai non addetti ai lavori e qualche volta persino agli addetti.

In questo articolo, cercheremo di chiarirle tutte nella maniera più semplice ed efficace possibile. Leggi tutto “Responsabilità professionale in odontoiatria e polizze assicurative”

Tutela patrimoniale e professione odontoiatrica: come fare?

Il dentista è esposto più di altri professionisti al rischio della aggressione da parte di terzi ostili ai propri beni personali e familiari. Viene presentata in questo articolo una ampia panoramica sugli strumenti disponibili oggi per la tutela patrimoniale nella professione odontoiatrica. I contenuti di questo articolo derivano dalla competenza specifica del suo autore, Pietro Paolo Mastinu, e dalla esperienza professionale maturata nel mondo dell’odontoiatria.

tutela patrimonialePerchè parlare ai dentisti di tutela patrimoniale? La risposta è semplice: pochi individui assommano rischio clinico, rischio di impresa e rischio medico legale come capita quotidianamente al dentista. Il più delle volte un odontoiatra non ha nè formazione adeguata nè strumenti idonei per difendersi dalla possibile aggressione di terzi ostili.

La tutela patrimoniale di un dentista può essere realizzata con forme e strumenti diversi di cui daremo conto in questo articolo. Accanto alle polizze per la responsabilità civile trovano luogo strumenti meno conosciuti come ad esempio un diverso layout giuridico della propria attività, il fondo patrimoniale, il vincolo di destinazione, il trust, ecc.

Prima di parlare degli strumenti attraverso cui realizzare la segregazione del patrimonio personale, dobbiamo partire dal patrimonio professionale in senso lato, anche in relazione alla forma giuridica con cui è possibile esercitare l’attività.

Il lavoro di un Consulente non può certo trascurare questo elemento essenziale della Tutela patrimoniale. E oggi le cose si son fatte per certi versi più semplici e per certi altri molto più complicate. Leggi tutto “Tutela patrimoniale e professione odontoiatrica: come fare?”

Assicurazione professionale dentisti

Assicurazione professionale dentisti. Il premio della garanzia di Responsabilità Civile Professionale, il suo importo non sarà uguale per tutti i dentisti

Anche sui dentisti, come ci spiegano gli esperti di AssicurazioniOnline.com, come molte altre categorie professionali, grava l’obbligo di stipulare una polizza assicurativa che li tuteli dai rischi che possono manifestarsi durante l’esercizio dell’attività professionale.

Il D.P.R. 137/2012 del 7 agosto 2012 (http://documenti.camera.it/leg16/dossier/Testi/gi0788a.htm) ha previsto infatti l’obbligo – a carico dei dentisti – di dotarsi di polizza assicurativa a copertura della Responsabilità Civile Professionale. Sono obbligati alla stipulazione dell’assicurazione professionale tutti i dentisti regolarmente iscritto all’Albo Professionale. L’obbligo di dotarsi di assicurazione per i dentisti è entrato in vigore già dal 15 agosto 2014.
Assicurazione professionale dentisti: che cosa copre la polizza?

La polizza per la Responsabilità Civile professionale dei dentisti copre tutti gli errori professionali in conseguenza dei quali sia stata avanzata una richiesta di risarcimento. L’assicurazione professionale rimborserà al dentista tutte le perdite che saranno conseguenza della richiesta di risarcimento.
La polizza professionale copre anche le spese legali che il dentista dovrà sostenere. In questo caso l’assicurazione corrisponderà al professionista una cifra che non superi il 25% del massimale scelto.
La polizza per la Responsabilità Civile professionale dei dentisti copre anche tutti i piccoli interventi invasivi oppure chirurgici, tutti gli interventi ambulatoriali o domiciliari per i quali non è necessario effettuare sul paziente l’anestesia totale.

Assicurazione professionale dentisti: l’importanza di sottoscrivere una polizza

Nell’ambito dell’esercizio di un’attività professionale come quella del dentista, è necessario e importante prevedere l’esistenza di un minimo rischio connesso all’esecuzione della prestazione lavorativa. E’ per questo motivo che l’assicurazione professionale dentisti copre molteplici comportamenti comuni che potrebbero portare il cliente ad avanzare una richiesta di risarcimento danni. In particolare, tali comportamenti possono sostanziarsi in:

– un’ortodonzia disattesa;

– una diagnosi scorretta della patologia;

– negligenze oppure errori commessi nell’ambito della riabilitazione protesica.
Assicurazione professionale dentisti: i soggetti assicurati

Sono obbligati a sottoscrivere una polizza assicurativa a copertura dei rischi connessi all’esercizio dell’attività lavorativa i seguenti soggetti:
Medico Dentista iscritto all’Albo per l’esercizio della professione;
– Odontoiatra iscritto all’Albo per l’esercizio della professione.

Qualora il contraente sia un’Associazione di Professionisti oppure uno Studio Professionale, anche tutti i professionisti associati iscritti all’Albo risulteranno assicurati.
La polizza assicurativa, infine, copre anche tutti i collaboratori dell’assicurato: quest’ultimo, infatti, è obbligato a rispondere anche del loro operato.

 

Assicurazione professionale dentisti: i servizi e le garanzie

Il mercato assicurativo italiano pullula di assicurazioni professionali dedicate ai dentisti. Il professionista dovrà scegliere e sottoscrivere la polizza più adatta alle proprie esigenze, all’attività che svolge e alla gestione dello studio.
Molte assicurazioni prevedono, ad esempio, una copertura anche per prestazioni di primo soccorso effettuate dal dentista per ragioni deontologiche. Ci riferiamo, in particolare, al primo soccorso prestato dal professionista durante una vacanza oppure in strada.
I massimali di copertura offerti dalle diverse assicurazioni, inoltre, oscillano tra 500.000, 1.000.000, 1.500.000 e 2.000.000 euro.

Il regime di retroattività illimitata delle polizze assicurative

E’ importante sottolineare che la copertura assicurativa agisce ed opera in regime di retroattività illimitata. Ciò vuol dire che la polizza assicurativa garantirà la sua copertura anche per richieste di risarcimento danni avanzate dal cliente – per la prima volta – durante la vigenza della polizza ma riferite a prestazioni professionali realizzate in una data precedente alla sottoscrizione dell’assicurazione stessa.
Assicurazione professionale dentisti: la quantificazione del premio

Per quanto riguarda il premio della garanzia di Responsabilità Civile Professionale, è importante sottolineare che il suo importo non sarà uguale per tutti i dentisti.

Esso, infatti, verrà quantificato in base alle caratteristiche professionali del dentista. Si terrà cioè conto delle prestazioni effettuate  come, ad esempio, prestazioni senza implantologia, con implantologia osteointegrata, con implantologia in genere. Per la quantificazione del premio assicurativo, inoltre, si terrà conto delle caratteristiche personali del professionista come la sua età e rileverà il massimale di copertura scelto