Investimento: il passo secondo la gamba

Alcune semplici formule sono in grado di aiutarci in un processo decisionale difficile: affrontare o meno un investimento oneroso in termini economici. Basta un minimo di formazione per utilizzare queste formule anche all’interno di un normale studio dentistico.

La maggior parte dei dentisti ha paura quando si tratta di fare un investimento. Forse succede perchè viviamo una realtà precaria e nel futuro non vediamo alcuna certezza. Ma forse dipende anche dal fatto che non siamo preparati a valutare un investimento in termini economici.

E’ facile farsi prendere dall’entusiasmo per una nuova apparecchiatura o per una nuova sede, così come è facile prevedere il piacere che una nuova tecnologia potrà portare nel nostro lavoro quotidiano. Più difficile è capire se quell’investimento che con il cuore faremmo subito, sia giustificato anche dal cervello, ovvero dalla convenienza reale.

Eppure esiste un metodo di calcolo che ci può portare a razionalizzare, almeno in parte, le ragioni di una scelta impegnativa nell’acquisto di un bene per lo studio, trasformando quello che all’inizio è solo un sentimento (desiderio e paura di sbagliare) in certezza.

Oltretutto questo calcolo è sorprendentemente semplice e alla portata di tutti. Basta conoscerlo.

Vediamo insieme di cosa si tratta. Leggi tutto “Investimento: il passo secondo la gamba”

Organizzazione dello studio dentistico: solo una questione di metodo.

L’organizzazione di uno studio dentistico è un lavoro di Sisifo: non finisce mai. Richiede qualità personali che non tutti possiedono e che si trovano più facilmente all’interno di un gruppo: precisione e perseveranza. Uno studio ben organizzato non vanifica gli sforzi e massimizza i risultati, sia economici che clinici. Il metodo per processi qui descritto è da decenni il gold standard nella organizzazione di tutte le imprese, grandi o piccole che siano.

organizzazione dello studio dentisticoL’organizzazione dello studio dentistico presenta le stesse difficoltà di una struttura sanitaria complessa o di una azienda di grandi dimensioni: dipendenti, fornitori, sicurezza, prestazioni, archivi, magazzino, manutenzioni, e molto altro ancora.

Tutto questo è fonte di stress e di disagio per il dentista che si trova a dover gestire problemi di cui non avrebbe mai voluto occuparsi e per i quali, molto spesso, non ha neppure una formazione specifica.

Nella maggior parte dei casi il dentista è uno che … avrebbe tanto voluto fare il dentista.

Ma l’organizzazione dello studio dentistico è anche fonte di frustrazione per il personale di studio che spesso ne percepisce la complessità come un problema senza soluzioni pratiche e attuabili.

Eppure la soluzione esiste, è semplice ed è applicabile in qualsiasi contesto: sia che si tratti di uno studio con una sola poltrona, o di una clinica odontoiatrica.

In una parola possiamo dire che è una questione di metodo. Vediamo insieme di cosa si tratta.

[Se oggi non hai voglia di leggere tutto, puoi guardare questo video, riassume praticamente gli stessi concetti: ] Leggi tutto “Organizzazione dello studio dentistico: solo una questione di metodo.”

Magazzino o buco nero?

Il magazzino ideale di uno studio è quello che … non esiste. Eppure molto spesso i dentisti hanno un magazzino che è una autentica zavorra economica ed organizzativa. Protocolli adeguati e un moderno sw gestionale sono le chiavi per evitare che il magazzino assomigli ad un buco nero.

magazzinoIl magazzino di uno studio dentistico, per molti colleghi, è una vera e propria babele sia sul piano organizzativo che quello economico.

Quanti e quali danni derivino da una precaria organizzazione del magazzino risulterà evidente dalla lettura di questo articolo, nel quale descriverò il modello di gestione ottimale in uno studio moderno ed efficiente.

Quanto ci costa un magazzino non efficiente? Quanto materiale viene sprecato perchè scaduto? Quante volte viene acquistato materiale già presente? Quale giacenza minima di materiali è consigliabile osservare? Quante prestazioni non vengono eseguite per assenza dei materiali necessari? Che impatto ha un magazzino disordinato sullo stress organizzativo interno e nei conflitti tra le persone? Un magazzino caotico può avere ricadute sulla sicurezza o sulla qualità delle lavorazioni? Leggi tutto “Magazzino o buco nero?”

Sovradimensionamento e Sovraccapacità: malattie che ammazzano studi grandi

Il marketing è l’unica soluzione possibile a questo problema perché consente di sostenere la competizione senza agire sui prezzi delle prestazioni.

sovradimensionamento e sovraccapacitàSovradimensionamento e sovraccapacità sono le conseguenze negative di due problemi molto diffusi negli studi dentistici di grandi dimensioni: una errata strategia di sviluppo oppure una diminuzione di afflusso di pazienti conseguente alla crisi o alla concorrenza.

Pur essendo fenomeni di riscontro comune in quasi tutti gli studi dentistici, rivelano caratteri patologici solo quando superano i limiti fisiologici di uno studio bene organizzato e pronto a sostenere improvvisi picchi di lavoro.

Il principale problema che devono affrontare oggi i grandi studi in crisi non è rappresentato dalla capacità di effettuare una prestazione odontoiatrica, ma dalla possibilità reale di effettuarla. In questi casi, infatti, vi è una predisposizione qualitativa e quantitativa di mezzi e persone adeguata a soddisfare il bisogno del paziente, ma è il paziente che manca.

Sarebbe ancora più corretto dire che manca un numero di pazienti adeguato al potenziale produttivo dello studio.

Approfondiamo insieme questo tema attraverso una rilettura critica del pensiero di Philip Kotler, universalmente riconosciuto come il padre del Marketing moderno. Leggi tutto “Sovradimensionamento e Sovraccapacità: malattie che ammazzano studi grandi”

Office Manager di studio dentistico: professione del futuro

L’esperienza dell’Office Manager in uno studio dentistico è come i giochi win-win. Non c’è nessuno che perde, ma vincono tutti: il paziente ha un servizio migliore, il personale è più gratificato, il dentista conduce una vita più serena. Vediamo di cosa si tratta, imparando (anche stavolta) dagli americani.

dental office managerSono convinto che nei prossimi dieci anni molti studi dentistici che ora non ne sono dotati, svilupperanno al loro interno la figura dell’Office Manager. Quello che fino ad oggi è sembrato un lusso per pochi studi di prestigio e di grandi dimensioni, diventerà una necessità anche per gli altri.

Questa nuova figura professionale (che poi tanto nuova non è se si guarda oltre oceano) comporterà sicuramente nuovi sforzi economici ed organizzativi ma aprirà interessanti opportunità, sia per i titolari che per i dipendenti.

La costante conversione, poi, di molti studi tradizionali ad srl odontoiatrica, che si sta compiendo in Italia proprio in questi anni, darà la spinta decisiva in questo senso, viste l’inevitabile spersonalizzazione dei servizi amministrativi e la progressiva delega delle attività di back office dal titolare di studio a soggetti terzi.

Vediamo più in profondità cosa significa Office Manager, o meglio Dental Office Manager. Leggi tutto “Office Manager di studio dentistico: professione del futuro”

Crisi nello studio dentistico: gli 8 peccati capitali commessi dai dentisti

Tutti gli studi dentistici in crisi o i dentisti che ne sono titolari hanno in comune almeno uno dei seguenti “peccati capitali”. Non sarà difficile riconoscersi in essi: è successo anche a me più di una volta. Provo a dare anche qualche semplice consiglio per “redimersi” in tempo.

crisiIn 26 anni di attività mi è capitato di vedere molti studi dentistici in crisi. Alcuni li ho frequentati come consulente ortodontista, altri come consulente di gestione. Altri ancora li ho frequentati come paziente. Non saprei dire esattamente quanti siano in tutto, ma probabilmente un centinaio.

In tutti gli studi che ho conosciuto, il mio compreso, ho trovato errori, pregiudizi, abitudini sbagliate o comportamenti dannosi anche se, talora, condotti in buona fede. E poiché spesso mi viene rivolta la domanda: “qual è il problema più frequente che riscontri in uno studio dentistico?” mi sono ripromesso di farne un elenco.

Ne è nata una sorta di top ten degli errori o dei problemi che più frequentemente ho riscontrato nello studio dei colleghi. Se ti riconosci in almeno uno di questi errori non temere, sei in buona compagnia. Però devi intervenire rapidamente perchè questi peccati sono quasi sempre capitali. Leggi tutto “Crisi nello studio dentistico: gli 8 peccati capitali commessi dai dentisti”

Guadagno orario: l’indicatore più importante per studio e consulente

Forse è tempo che anche i dentisti imparino a familiarizzare con le cosiddette KPI (o Indicatori di Performance) se vogliono smettere di girare la ruota correndo come criceti. Tra questi indicatori il Guadagno Orario o Ebit H è certamente il più importante.

guadagno orarioVi sono molti tipi di guadagno (o di utile) in uno studio odontoiatrico, ma pochi dentisti sono coscienti del fatto che il Guadagno Orario sia il più importante indicatore sul fronte delle attività. E’ invece probabile che il concetto di guadagno orario sia più familiare ad una particolare categoria di dentisti, i cosiddetti consulenti, per la natura intrinsecamente precaria della loro professione.

Il guadagno orario rappresenta sul fronte delle attività quello che il costo orario rappresenta sul fronte delle passività.

In questo articolo intendo spiegare precisamente cosa si intenda per guadagno orario e perchè sia così fondamentale il suo utilizzo per una corretta gestione della attività professionale. Leggi tutto “Guadagno orario: l’indicatore più importante per studio e consulente”