Enpam: contributi per i dentisti e balzelli per le società

La questione Enpam è alquanto intricata e sovrappone tra loro argomenti complessi di natura giuridica, professionale, fiscale e previdenziale. Purtroppo l’introduzione del contributo obbligatorio dello 0,5%, con le distorte ed inique considerazioni che lo accompagnano, rende inevitabile che i dentisti si dedichino anche a questo argomento. Magari per cominciare a rimettere in discussione tutto, magari per cercare di capire meglio una materia della quale, colpevolmente, hanno sempre preferito non interessarsi. La delega va bene, ma senza il controllo è pericolosa.

Come noto, Medici e Odontoiatri sono tenuti al versamento obbligatorio dei propri contributi presso il Fondo di Previdenza Generale di Enpam.

Questo avviene al netto di altre contribuzioni obbligatorie che invece confluiscono nel Fondo della Medicina Convenzionata e Accreditata. Tale Fondo è di scarso interesse per gli odontoiatri liberi professionisti (cui prevalentemente si rivolge questo blog) e dunque non ne parleremo, se non incidentalmente.

Il tema nel quale ci addentriamo è piuttosto complesso e prevede un interesse veramente forte da parte del lettore. Se sei un odontoiatra e arrivi alla fine di questo lungo articolo è perchè, probabilmente, come me e molti altri, non sei del tutto sicuro che i tuoi interessi in ambito previdenziale siano adeguatamente tutelati. Leggi tutto “Enpam: contributi per i dentisti e balzelli per le società”

La Società tra Professionisti: analisi tecnica e comparativa rispetto alla Srl Odontoiatrica

Il confronto tra Studio tradizionale, Società tra Professionisti e Srl Odontoiatrica investe una serie di variabili estremamente elevata e sconta anche un certo numero di pregiudizi. Ogni precedente discussione sul tema è stata poi falsata da una malcelata volontà politica di indirizzare le scelte verso forme societarie ben precise a discapito di altre. Nonostante questo il mercato si muove in direzione “ostinata e contraria”. Con il contributo di PP Mastinu analizziamo il fenomeno delle società attraverso una comparazione diretta di alcune tra le variabili implicate.

Società tra professionistiPrima del 2011, anno di nascita delle Società tra Professionisti, l’esercizio in forma societaria della professione odontoiatrica non era contemplato nel nostro ordinamento. Faceva eccezione solamente lo studio associato, sostanzialmente assimilato alla società semplice.

La professione odontoiatrica infatti rientrava e rientra ancora oggi nel novero delle professioni protette.

Le forme societarie potevano invece essere utilizzate per l’esercizio di attività sanitarie complesse, in cui l’opera del professionista era certamente ricompresa ma prevaleva l’aspetto organizzativo e imprenditoriale dell’attività stessa.

Il discrimine tra una forma e l’altra, nella discussione molto accesa che si è fatta nel settore su questo argomento, era sostanzialmente incarnato nel carattere imprenditoriale dell’attività societaria, rispetto a quello professionale di quella medica o odontoiatrica.

Ma è utile comprendere che, in senso giuridico, il significato che viene dato a quella dicitura è ben diverso da quello che viene attribuito nelle discussioni del nostro settore. Leggi tutto “La Società tra Professionisti: analisi tecnica e comparativa rispetto alla Srl Odontoiatrica”

Dura la vita del consulente…

Ho fatto per molti anni il consulente in ortodonzia ed in qualche modo neppure oggi ho smesso del tutto di fare il consulente, anche se in modo completamente diverso.

21632702_xxl

Ho fatto per molti anni il consulente in ortodonzia ed in qualche modo neppure oggi ho smesso del tutto di fare il consulente, anche se in modo completamente diverso. Leggi tutto “Dura la vita del consulente…”