Attenzione a curare la corretta compilazione e conservazione del registro beni ammortizzabili.

costo orario

PILLOLA #7

Attenzione a curare la corretta compilazione e conservazione del registro beni ammortizzabili.

Che è obbligatorio per chiunque sia tenuto alla contabilità ordinaria e quindi non solo per le srl.

E’ di ieri una sentenza della Cassazione che ha dato ragione all’Agenzia delle Entrate sulla valutazione presuntiva di una plusvalenza, basata sul prezzo di vendita rispetto ad un prezzo di acquisto presunto, dovuta al fatto che il contribuente non era stato in grado di produrre il libro dei cespiti ammortizzabili per fornire prova contraria ma solo il libro giornale.

Si tratta dell’ennesima conferma di quanto andiamo sempre dicendo nei corsi e nelle consulenza in merito a questo libro, che normalmente tiene il commercialista e che la maggior parte dei suoi clienti non verifica.

E qui veniamo al prima punto importante: non è che si può dare sempre la colpa al commercialista.

Faccio un esempio al volo così ci capiamo.

Se su una fattura del fornitore ci sono 30 voci di acquisto, non è che si può pretendere che il commercialista debba conoscere tutte le sigle del nostro settore, che per lui sono ostrogoto, e riconoscere, tra i beni acquistati, anche uno che si riferisce non a materiale di consumo ma a beni ammortizzabili. Glielo dobbiamo indicare noi.

Se lui non se ne accorge, in mancanza di nostre indicazioni, quel bene NON finirà nel libro beni ammortizzabili che quindi non sarà correttamente tenuto e quando ci servirà, magari dopo anni, come faremo a ricordarci che quel bene sarebbe dovuto finire lì dentro?

Per questo consigliamo sempre di programmare almeno tre incontri l’anno con il commercialista in cui verificare che tutta la documentazione sia in regola e che sia stata correttamente compilata.

Quindi, prima di tutto segnalare in fattura i citati beni e poi verificare che siano stati correttamente indicati sul registro. Sarà magari una buona occasione anche per capire se quel registro esiste, visto che a giudicare da questo episodio giurisprudenziale può essere anche che manchi.

Il contribuente ha prodotto il libro giornale per provare che la plusvalenza determinata dall’AdE non era corretta. Ma il Giudice non l’ha ritenuto sufficiente, perché mancava l’apposito documento.

E si tratta di una delle problematiche cui si può andare incontro quando si trascura di compilare il citato documento.

La contabilità va tenuta correttamente e ricordate che il responsabile della mancata tenuta di tale contabilità è sempre il contribuente. Quindi verificate, nel Vostro interesse.

Pietro Paolo Mastinu

 

Hai qualche domanda? Entra nel gruppo esclusivo Dentista Manager per confrontarti con i tuoi colleghi 

Clicca qui per leggere altre Pillole del Dentista Manager

Puoi approfondire gli argomenti con articoli e corsi

Articoli:
Convenienza fiscale della Srl rispetto allo Studio dentistico
Il controllo dei costi nello studio dentistico
Il compenso professionale nella Srl Odontoiatrica

Corsi Dentista Manager: 
Srl Odontoiatrica: Corso completo a Milano
Corso Economia e Controllo di Gestione per dentisti

Autore: Pietro Paolo Mastinu

Sono Pietro Paolo Mastinu, ho 55 anni e mi sono laureato con lode in Economia e perfezionato in Discipline bancarie e finanziarie. Da allora ho dapprima lavorato presso un grande istituto di credito e poi sono passato alla libera professione, ricoprendo, oltre che il ruolo di consulente finanziario e patrimoniale, quello di manager di rete e formatore, conseguendo anche la certificazione EFPA e prestando la mia opera per banche di investimento tra le più importanti del settore. Sono stato anche un imprenditore sanitario e un amministratore di ambulatorio odontoiatrico e poi polispecialistico. Ho sempre continuato a studiare mentre lavoravo. Questa peculiare esperienza mi ha permesso di sviluppare competenze specifiche e una visione abbastanza ampia delle tematiche che riguardano il settore medico e in particolare di quello odontoiatrico. Un settore per cui mi è scattata ben presto una passione irrefrenabile.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.