La Società Semplice, il dentista e l’uovo di Colombo

Come abbiamo fatto a non pensarci prima rimarrà un mistero. Pietro Paolo Mastinu in questo articolo, semplice quanto dirompente, cancella con un colpo di spugna tutti i dubbi e le riserve che in questi anni sono state avanzate sulla costituzione di società in ambito odontoiatrico. La Società Semplice, sorella minore di tutte le altre forme societarie, è stata troppo a lungo snobbata. In questa esposizione si ripresenta come l’ovvio rimedio ad una serie di problemi come la tutela patrimoniale, la pianificazione successoria, la semplificazione fiscale e altro ancora. D’ora in poi sarà forse il caso di ripensare completamente gli assetti societari funzionali ad uno studio dentistico moderno e protetto.

Società SempliceDiciamolo subito: la Società Semplice è una soluzione molto indicata per la tutela patrimoniale e la pianificazione fiscale e successoria del professionista, grande o piccolo che sia.

Abbiamo già parlato di tutela patrimoniale e di pianificazione successoria. Abbiamo anche visto che gli strumenti più complessi e completi quali il Trust sono di fatto riservati ai detentori di patrimoni rilevanti.

Questa cosa non ci andava giù: ci interessava trovare una soluzione valida anche per chi:

  • non avesse a disposizione patrimoni rilevanti
  • non avesse intenzione di costituire una srl odontoiatrica o di mezzi o di servizi, di cui abbiamo diffusamente trattato,
  • avesse comunque uno studio da gestire, per quanto piccolo, con un immobile strumentale di proprietà e/o altri immobili ad uso abitativo o per investimento.

La soluzione l’abbiamo trovata ed era la più semplice, proprio come l’uovo di Colombo. Questo dimostra come, molto spesso, sono proprio le cose più semplici quelle che sfuggono alla nostra osservazione. Leggi tutto “La Società Semplice, il dentista e l’uovo di Colombo”

Tutela patrimoniale e professione odontoiatrica: come fare?

Il dentista è esposto più di altri professionisti al rischio della aggressione da parte di terzi ostili ai propri beni personali e familiari. Viene presentata in questo articolo una ampia panoramica sugli strumenti disponibili oggi per la tutela patrimoniale nella professione odontoiatrica. I contenuti di questo articolo derivano dalla competenza specifica del suo autore, Pietro Paolo Mastinu, e dalla esperienza professionale maturata nel mondo dell’odontoiatria.

tutela patrimonialePerchè parlare ai dentisti di tutela patrimoniale? La risposta è semplice: pochi individui assommano rischio clinico, rischio di impresa e rischio medico legale come capita quotidianamente al dentista. Il più delle volte un odontoiatra non ha nè formazione adeguata nè strumenti idonei per difendersi dalla possibile aggressione di terzi ostili.

La tutela patrimoniale di un dentista può essere realizzata con forme e strumenti diversi di cui daremo conto in questo articolo. Accanto alle polizze per la responsabilità civile trovano luogo strumenti meno conosciuti come ad esempio un diverso layout giuridico della propria attività, il fondo patrimoniale, il vincolo di destinazione, il trust, ecc.

Prima di parlare degli strumenti attraverso cui realizzare la segregazione del patrimonio personale, dobbiamo partire dal patrimonio professionale in senso lato, anche in relazione alla forma giuridica con cui è possibile esercitare l’attività.

Il lavoro di un Consulente non può certo trascurare questo elemento essenziale della Tutela patrimoniale. E oggi le cose si son fatte per certi versi più semplici e per certi altri molto più complicate. Leggi tutto “Tutela patrimoniale e professione odontoiatrica: come fare?”