Investimento: il passo secondo la gamba

Alcune semplici formule sono in grado di aiutarci in un processo decisionale difficile: affrontare o meno un investimento oneroso in termini economici. Basta un minimo di formazione per utilizzare queste formule anche all’interno di un normale studio dentistico.

La maggior parte dei dentisti ha paura quando si tratta di fare un investimento. Forse succede perchè viviamo una realtà precaria e nel futuro non vediamo alcuna certezza. Ma forse dipende anche dal fatto che non siamo preparati a valutare un investimento in termini economici.

E’ facile farsi prendere dall’entusiasmo per una nuova apparecchiatura o per una nuova sede, così come è facile prevedere il piacere che una nuova tecnologia potrà portare nel nostro lavoro quotidiano. Più difficile è capire se quell’investimento che con il cuore faremmo subito, sia giustificato anche dal cervello, ovvero dalla convenienza reale.

Eppure esiste un metodo di calcolo che ci può portare a razionalizzare, almeno in parte, le ragioni di una scelta impegnativa nell’acquisto di un bene per lo studio, trasformando quello che all’inizio è solo un sentimento (desiderio e paura di sbagliare) in certezza.

Oltretutto questo calcolo è sorprendentemente semplice e alla portata di tutti. Basta conoscerlo.

Vediamo insieme di cosa si tratta. Leggi tutto “Investimento: il passo secondo la gamba”

Punto di pareggio dello studio: sai come si calcola?

Impara a calcolare il punto di pareggio del tuo studio dentistico.

Break Even Point o Punto di Pareggio Studio DentisticoPerché parlare di Punto di Pareggio tra dentisti? Di cosa si tratta?

Forse non tutti i dentisti lo sanno, ma se consideriamo un intero esercizio (tipicamente da gennaio a dicembre) dovrebbe esistere un momento nell’anno in cui possiamo dire che abbiamo coperto tutti i costi dello studio. Questo significherebbe che da quel giorno in avanti ogni prestazione effettuata (e incassata) dovrebbe produrre un reddito, ovvero un po’ di “ricchezza” anche per noi e le nostre famiglie. Leggi tutto “Punto di pareggio dello studio: sai come si calcola?”