Cos’è il MARKETING MIX di uno studio dentistico?

Se vuoi apprendere di più sul Marketing Mix di uno studio dentistico, partecipa al prossimo corso di Marketing per Dentisti organizzato da Slow Dentist

marketing mix dentista

 

 

 

 

 

 

 

Ogni studio dentistico, come ogni tipo di impresa (piccola o grande che sia), possiede un insieme di variabili interne che definiscono il grado di appeal esercitato sui clienti (o pazienti) cui si rivolge.

Queste variabili sono classicamente rappresentate dal Posizionamento dello studio, dal Tipo di prestazioni e di servizi che vengono erogate e dalla loro qualità, dal Prezzo che viene applicato e dal modo in cui tutto questo viene comunicato all’esterno.

Queste quattro variabili fondamentali, se opportunamente governate in funzione strategica, diventano degli strumenti potenti nelle mani di ogni dentista, andando a costituire il cosiddetto Marketing Mix dello studio.

Ogni studio ha una combinazione specifica di questi elementi ed una configurazione unica del Marketing Mix, ma molti dentisti hanno caratteristiche fondamentali e dominanti in comune fra loro.

Alcuni per esempio puntano sul Prezzo basso delle prestazioni, perseguendo la cosiddetta leadership di prezzo, altri confidano che una apertura H24 sia un elemento premiante in termini di competitività (leadership di servizio), altri ancora puntano tutto sulla qualità delle prestazioni e sulla propria formazione personale (Leadership di Differenziazione).

Ognuna di queste strategie comporta dei vantaggi e dei rischi ed è sostanzialmente correlata ai valori personali di chi possiede lo studio o l’impresa.

Il principale rischio per chi persegue la Leadership di Differenziazione, ovvero per chi ha a cuore innanzitutto la qualità delle prestazioni, è la contraffazione, di cui abbiamo già parlato in questo blog. Il fenomeno è semplice e comune: ad esempio i competitors che fanno leva sul prezzo cercano di far apparire i loro studi come studi di qualità anche se rientrano nella categoria low cost. In questi casi l’evidente obiettivo è di acquisire sia i segmenti di mercato che puntano al prezzo basso sia quelli che puntano alla qualità della prestazione: due concetti economicamente incompatibili tra di loro. Il prodotto venduto in questi casi è sostanzialmente contraffatto e si avvale della incapacità da parte del paziente di capire la differenza tra una prestazione eccellente ed una modesta.

Tanto più è alto il livello qualitativo di un dentista tanto maggiore la strategia di differenziazione diventa rischiosa e tanto maggiore sarà l’eventuale danno causato dalla contraffazione da parte dei competitors.

Se sei un dentista di qualità forse ti potrà interessare conoscere gli strumenti del Marketing Mix e come governarli per difenderti dalla contraffazione. A questo scopo l’associazione Dentist4 ed il portale Slow Dentist mi hanno chiesto di tenere un corso di base sul Marketing per Dentisti dove il tema del Marketing Mix verrà trattato diffusamente.

Se vuoi apprendere di più sul Marketing Mix di uno studio dentistico, partecipa al prossimo corso di Marketing per Dentisti organizzato da Slow Dentist. Per i soci di queste società scientifiche e per i soci di Slow Dentist il corso è gratuito (iscrizione online obbligatoria qui).

E’ tra due settimane (23 ottobre).

Ti aspetto.

Autore: Gabriele Vassura

Medico Chirurgo, Odontoiatra, Specialista in Ortopedia e Traumatologia, Specialista in Ortognatodonzia. Socio Fondatore, Amministratore Unico e Direttore Sanitario di Dental Care srl. Managing Partner di Studio Associato Vassura. Owner del Blog www.dentistamanager.it

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.